home page news

Bologna Estate 2022: tutti gli eventi in programma

martedì 24 maggio 2022 - 15:39

Da maggio sino al 4 ottobre torna Bologna Estate: una pianificazione estiva che supera i 500 progetti in cartellone.

Al centro la musica e i tanti festival che portano sulla scena locale centinaia di concerti
con ospiti nazionali e internazionali.

A luglio partiranno le attività della nuova piazza pedonale Lucio Dalla in Bolognina,

sotto la tettoia ‘Nervi': il gestore è Estragon, con una proposta

in collaborazione con molte realtà del territorio, garantisce un palinsesto basato sulla musica e lo spettacolo dal vivo, tanto sport e socialità per tutti nel segno dell'inclusione.

Sotto le stelle del cinema: presente anche la storica manifestazione

che si intreccerà con il Festival "Il Cinema Ritrovato".
Allo schermo in Piazza Maggiore si aggiungerà una proposta di cinema in sinergia con biblioteche e luoghi di comunità.
Di particolare rilievo la serata speciale in Piazza Maggiore dedicata alla Festa della Musica, grazie a Entroterre Festival, che inaugurerà il suo cartellone
con lo spettacolo dedicato a Laura Betti e Pier Paolo Pasolini.

Riproposta, dopo il grande successo degli anni passati, la programmazione estiva in Piazza San Francesco: durante tutti i fine settimana di giugno e luglio,

un cartellone di grande musica e spettacoli a ingresso gratuito su prenotazione,

curati da ERT/Teatro Nazionale in collaborazione con Bologna Estate.

 

Confermata anche la programmazione di InChiostro al Teatro Arena del Sole, dove sono previsti alcuni degli appuntamenti di Carne, dedicato alla drammaturgia fisica, con grandi nomi della danza d'autore e tanta musica con la rassegna Voria Summer Live.

Un programma ricco sia per l'offerta culturale, capace di attraversare tutti i linguaggi artistici, sia per il focus sui momenti di socialità e svago, di cui tutti, grandi e piccini, hanno bisogno.

tutto il programma su: https://www.bolognaestate.it/calendario 

Folgorazioni Figurative: Pier Paolo Pasolini

giovedì 31 marzo 2022 - 10:48

Una mostra multimediale suddivisa in dieci sezioni che ospitano dipinti, testi e spezzoni cinematografici di Pasolini.

 

La traccia indelebile che Bologna ha lasciato nella vita del poeta: dalla nascita, il 5 marzo 1922, in via Borgonuovo, alla formazione, gli anni del liceo, l'università

e la passione per l'arte figurativa, tratto distintivo del suo percorso creativo. 

  

Numerosi i documenti esposti, provenienti dalle collezioni dell'Archiginnasio,

dalla Biblioteca Universitaria di Bologna, dal Centro studi archivio Pierpaolo Pasolini della Cineteca di Bologna, dall'Archivio storico dell'Università di Bologna,

dalla Biblioteca Cantonale di Lugano e dal Liceo Ginnasio Luigi Galvani.

 

Sottopasso di Piazza Re Enzo fino al 15 Ottobre 2022.

 

Biglietti acquistabili: https://sottopasso.cinetecabologna.18tickets.it/film/9477

 

Com'è cambiato il mercato immobiliare dopo la pandemia?

giovedì 31 marzo 2022 - 10:30

La pandemia ha avuto un forte impatto sulla nostra vita e parallelamente sul modo di vivere la casa.

L'utilizzo sempre più dominante dello smart working e dell'home working, hanno cambiato inevitabilmente le esigenze abitative e le dinamiche del mercato.

 

Sono aumentate le richieste di abitazioni con spazi adeguati per il lavoro, immobili con spazi verdi, giardini e terrazze, ambienti da destinare a ufficio.

In particolare, vi è la costante ricerca dell'impatto zero e un approccio eco-sistemico: il mercato immobiliare si muove verso la realizzazione di collaborazioni

con aziende innovative volte alla ricerca di soluzioni comuni.

 

La congiunzione e le contaminazioni con settori differenti generano accrescimento per l'intero settore oltre che prospettive d'innovazione future.

 

Per quanto riguarda i prossimi mesi, le prevesioni sono positive: nel 2022 il mercato tornerà sui livelli del 2019; con un aumento del numero di compravendite,

sostenuto da una lieve ripresa dei prezzi.

Lucio Dalla: anche se il tempo passa.

giovedì 31 marzo 2022 - 10:26

La mostra è il frutto di una lunga ricerca di materiali, molti dei quali esposti per la prima volta;

un percorso dal quale, partendo dall'infanzia, viene evidenziato come il rapporto con la musica di Lucio Dalla

è sempre centrale ed è un elemento continuativo che lo seguirà per tutta la vita.

 

Dieci le sezioni in cui è suddivisa l'esposizione: Famiglia-Infanzia-Amicizie-Inizi musicali, Dalla ci racconta, il clarinetto,

il museo Dalla, Dalla e la sua musica, Dalla e il cinema, Dalla e il teatro, Dalla e la televisione, l'Universo Dalla, Dalla e Roversi,

Dalla e la sua Bologna. Insieme ai documenti, tante foto, filmati, abiti di scena e altri aspetti che ci raccontano la sua vita, l'arte e le sue passioni.

 

 

Se poi desideri visitare anche la casa di Lucio Dalla, ecco il biglietto combinato, oltre alla mostra, entri nelle stanze di Via d'Azeglio e

partecipi alla visita guidata a Casa di Lucio.

 

Museo Archeologico Bologna sino al 17 Luglio 2022.

 

https://www.museidibologna.it/news/mostra-lucio-dalla/

 

 

 

Ecco la casa italiana di 40 metri quadri che produce fino a 12 volte l'energia utilizzata
mercoledì 30 marzo 2022 - 11:16

Biosphera consuma il 95% in meno di energia rispetto a un'abitazione tradizionale.

 

È stata costruita utilizzando materiali ecocompatibili studiati per dare benesserre ai 5 sensi del corpo umano

Aromaterapia, musicoterapia, cromoterapia, luci a controllo del ritmo circadiano,

tecnologie di purificazione dell'aria mediante fotocatalisi o fitodepurazione, lampade con bioindicatori e

superfici igroscopiche per il controllo attivo naturale dell'umidità interna,

materiali a bassissima o nulla emissività, vernici antibatteriche/antivirali/autopulenti.

 

I progettisti di Biosphera hanno studiato per 13 anni e nel modulo di quarta generazione sono riusciti a riprodurre internamente parte degli stimoli presenti in natura.

 

Le pareti sono rivestite da speciali carte da parati «evolute» la cui struttura rappresenta una molecola del carbonio che fa sì che da qualunque angolazione

- anche in condizione di luce differente - le superfici sembrino sempre diverse e in movimento così che la parte immaginativa e creativa umana sia sempre attiva.

 

All'interno di questa parete polimorfa, per esempio, è stato creato un cielo stellato. Infine,

la presenza del legno di pino cembro negli interni stimola l'olfatto, aiuta il corpo a distendersi e ad abbassare il battito cardiaco.

 

https://biospheraproject.com/

 

 

Bologna vuole "l'impatto Zero".
mercoledì 09 febbraio 2022 - 11:01

 

Anche Bologna vuole essere tra le 100 città europee selezionate dalla Commissione Europea nella trasformazion

e verso la neutralità climatica entro il 2030 facendo di

esse poli di sperimentazione e innovazione che servano di riferimento per tutte le altre.

 Entro il 31 marzo la Commissione selezionerà le 100 città che dovranno poi sottoscrivere entro l'anno

un "Climate City Contract" per formalizzare gli impegni e gli investimenti necessari a raggiungere la neutralità. 

Questi alcuni dei progetti chiave che la città metterà in campo per raggiungere la neutralità:

1. Mobilità e trasporti: decarbonizzazione del Trasporto Pubblico Locale (rete tram, filobus, SFM...), completamento Biciplan e incentivi per la mobilità attiva, realizzazione "Area Verde"

2. Efficientamento energetico: riqualificazione energetica dell'edilizia residenziale pubblica, sviluppo di distretti a energia positiva, riqualificazione energetica degli edifici universitari e distretti a energia positiva.

3. Illuminazione pubblica: completamento trasformazione illuminazione a LED, fornitura di energia a zero emissioni per illuminazione pubblica, smart city - illuminazione adattiva.
4. Rifiuti: costruzione dell'impianto "Power to Gas" presso il depuratore Hera di Bologna, interconnessione di due sistemi energetici che alimenteranno Fiera e Università, installazione di
un elettrolizzatore per la produzione di idrogeno "verde".
5. Produzione di energie rinnovabili: sostituzione delle forniture di origine fossile con forniture da fonti rinnovabili, promozione di comunità energetiche, comunità energetiche nell'edilizia residenziale pubblica (ERP).
6. Progetti trasversali "bandiera": Impronta verde, Gemello digitale con Big Dta Hub del Tecnopolo, Città della conoscenza.

 

 

Allora e sempre Forza Bologna!

Ecco tutti i Bonus Casa Finanziati per il 2022
lunedì 03 gennaio 2022 - 17:36

1) SUPERBONUS 110%
Con la Legge di Bilancio viene prorogato il Superbonus 110%, come spiegato in questo approfondimento. Il Superbonus 110% potrà essere applicato sempre ai lavori di efficientamento energetico, all'installazione impianti fotovoltaici, nonché alle strutture per ricarica di veicoli elettrici o alla realizzazione cappotto termico. Confermata la proroga al 2023 

2) ECOBONUS
Nella Manovra 2022 è stato rafforzato l'Ecobonus e riconfermato in Legge di Bilancio fino al 2024. Si tratta di una misura volta a garantire, come da indicazioni del PNRR, l'efficienza energetica degli edifici. Nello specifico, l'Ecobonus prevede una detrazione dal 50% al 65% per gli interventi di efficientamento energetico che non rientrano nel Superbonus 110.

3) SISMABONUS
Potenziato dal Governo anche il Sismabonus. È una detrazione fiscale utile a garantire la messa in sicurezza degli edifici. Prevede un'agevolazione con aliquote variabili a seconda della zona sismica in cui è collocato un edificio e della tipologia d'immobile. Per quelli unifamiliari, lo sconto va dal 50 al 70%. Invece per i condomini va dal 75 all'85%.

4) BONUS RISTRUTTURAZIONI
Tra gli altri Bonus casa 2022, rinnovato al 2022 anche il Bonus ristrutturazioni (in cui rientra il Bonus condizionatori). Tale agevolazione per la casa consiste in una detrazione dall'IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino a 96.000 euro per unità immobiliare. Grazie al Decreto Rilancio è stata anche introdotta la possibilità di optare, in alternativa alla detrazione, per la cessione del credito o per lo sconto in fattura. Il bonus ristrutturazione è stato riconfermato con la Legge di Bilancio 2022 fino al 2024. Riconfermato anche il bonus facciate che sarà prorogato, ma la percentuale scenderà dal 90 al 60% il prossimo anno.

5) BONUS MOBILI
Confermato anche il Bonus mobili 2022, ovvero la detrazione del 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A (A+ per i forni). Per essere valido tale Bonus casa deve essere utilizzato per arredare immobili oggetto di lavori di ristrutturazione. Con la Legge di Bilancio il bonus sale da 5.000 a 10.000 euro l'importo massimo nel 2022, mentre nei due anni successivi viene confermato con un massimale di 5.000 euro.

6) BONUS VERDE
La Manovra di Bilancio 2022 e così la Legge approvata dal Cdm hanno previsto la proroga del Bonus verde, ovvero una detrazione IRPEF del 36% sulle spese effettuate per gli interventi di sistemazione a verde di giardini privati e condominiali. La detrazione è suddivisa in 10 quote annuali su un importo massimo di 5.000 euro. 

7) BONUS PRIMA CASA UNDER 36
Proroga in arrivo anche per il Bonus prima casa per gli under 36, dedicato a coloro che hanno acquistato o acquisteranno la prima abitazione nel periodo dal 26 maggio 2021 al 30 giugno 2022. Tale agevolazione prevede esenzioni e sgravi fiscali in favore di giovani acquirenti con età inferiore a 36 anni e ISEE non superiore a 40.000 euro annui.

8) BONUS IDRICO
A essere presente tra i Bonus casa 2022 sarà anche quello idrico. Il Bonus idrico è un contributo che prevede fino a 1.000 euro di rimborso (senza limiti di ISEE) sulla spesa sostenuta per interventi di sostituzione dei vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto. La scadenza del Bonus era stata fissata al 31 dicembre 2021 ma di fatto, questa agevolazione non è ancora partita per il ritardo nell'avvio delle domande. È stato dunque prorogato fino al 2024. Per avere ulteriori informazioni, vi consigliamo di leggere questo approfondimento.

9) BONUS RESTAURO
Il Governo ha prorogato anche il Bonus restauro. Questa agevolazione consiste in un credito d'imposta pari al 50% delle spese sostenute da persone fisiche negli anni 2021 e 2022 per la manutenzione, protezione e restauro degli immobili d'interesse storico e artistico. È valido fino a un massimo di 100.000 euro. I beneficiari del Bonus restauro possono essere esclusivamente persone fisiche.

11) BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE
Nel 2022 ci sarà anche un bonus del 75% per abbattere le barriere architettoniche. Si tratta di una detrazione del 75% per abbattere le barriere architettoniche nelle abitazioni per tutto il prossimo anno. Il bonus si divide in 5 quote annuali con un tetto di spesa fino a 50.000 euro per gli edifici unifamiliari. Il tetto scende a 40.000 euro per le unità immobiliari condominiali che abbiano fino a 8 appartamenti. Scende invece a 30.000 euro per quelle superiori a otto appartamenti. Il bonus spetta anche per gli impianti di automazione (tipo ascensori) che servono ad abbattere le barriere architettoniche. Comprese anche le spese di smaltimento dei vecchi impianti.

12) BONUS AFFITTI GIOVANI
Arriva in Legge di Bilancio 2022 la novità: il bonus affitti per i giovani di età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti, con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro. Vale per coloro che stipulano un contratto di locazione per l'intera unità immobiliare o porzione di essa da destinare a propria abitazione principale. La casa deve essere diversa dall'abitazione principale dei genitori o di coloro cui sono affidati dagli organi competenti. Il bonus prevede per i primi quattro anni, una detrazione dall'imposta lorda pari al 20% dell'ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di 2.000 euro.

 

Mercato immobiliare Bologna: pronti al rimbalzo nel 2022
mercoledì 22 dicembre 2021 - 10:12

Mercato immobiliare: pronto al rimbalzo nel 2022
Nei prossimi 3-5 anni il mercato immobiliare italiano è previsto in ripresa, in sintonia con l'andamento favorevole della congiuntura nazionale.

I prezzi rimarranno fermi nella prima parte dell'anno, ma aumnteranno gli scambi.

I costruttori ripensano alle case e uffici, alla luce di una nuova umanita achietettonica

La casa è tornata al centro della vita delle persone
 
Il settore immobiliare è previsto in ripresa nel medio periodo, mentre è indicato ancora stabile per il prossimo anno, con compravendite in moderato aumento nel comparto residenziale.

Il tutto è ancora condizionato dal forte impatto che la pandemia ha avuto  anche se le previsioni per il futuro sono in generale più ottimistiche, con un sistema economico in miglioramento  nel 2021 sia nel corso dei prossimi 3-5 anni.

 

.Gli esperti leggono questo dato come la conferma della voglia degli italiani di comprare e vendere casa,

che non si è fermata dopo il lockdown e che continuerà anche fra la fine del 2021 e tutto  il 2022.

 

È la sintesi delle previsioni degli oltre 200 imprenditori e manager che si sono incontrati al 28.mo Forum organizzato da Scenari Immobiliari.

Gli investimenti privilegeranno il residenziale e Bologna sarà insieme a Milano tra le prime città a concretizzare il rimbalzo positivo.

Per l'area di Bolgna buoni prpspettive per il comparto residenziale  e c'è ripresa nelle locazioni sia in centro che in prima periferia

Aria diversa per uffici e negozi in difficolta casua l'emergenza prolungata che ha colpiti alcuni settori merceologici.

Alla scoperta dei boschi e castagneti più belli in Emilia-Romagna
mercoledì 06 ottobre 2021 - 10:33

L'autunno è il periodo in cui castagneti e boschi offrono uno spettacolo della natura più unico che raro.

In Emilia-Romagna - dove crescono tredici varietà diverse di castagne - sono tanti i luoghi dove perdersi nel silenzio della natura.

 

La Via del Castagno in Val di Taro è un'immersione in una terra senza tempo, dove borghi e case medievali sono circondati da boschi di castagni.

 

Nel Reggiano sono i boschi di Matilde di Canossa ad attirare visitatori in questo periodo dell'anno: luoghi d'incanto sono Carpineti, col suo castello e Toano con il castagno monumentale.

 

Il Parco dell'Antico Frignano, conserva alcuni fra i castagneti più antichi della zona, a Castelluccio di Montese e a Fellicarolo.

Qui tutti i borghi sono circondati da castagneti: Zocca, Montese, Fanano, Pavullo Frassinoro, Montecreto, Montefiorino, Polinago, Prignano, Guiglia, Serramazzoni, Palagano, Granaglione, Monte Pastore, Vergato, Castel d'Aiano.

 

A Castel del Rio, fra Romagna e Toscana, nasce un marrone unico nel suo genere: più grande, più morbido, più pregiato perché cresce in piccole quantità sui pendii boscosi che guardano il paese.

 

Anche la Valconca e la Valmarecchia, nel Riminese, regalano colori e sapori autunnali e possibilità di trekking fra i castagni.

 

 

 

Nuova P.STAR Ultimissimi 3 appartamenti.
venerdì 01 ottobre 2021 - 19:57

 

 

LA NUOVISSIMA COSTRUZIONE VIA DONATO CRETI 24-

 

ULTMI  TRILOCALI CON TERRAZZI  IN CLASSE ENERGETICA A4

ANTISISMICI-SENZA BARRIERE ARCHITETTONICHE-

 

-INSONORIZZATI- OGNI CONFORT-CONSUMI VICINI ALLO ZERO-

DETRAZIONI FISCALI SINO A 48.000-GARANTITI 10 ANNI- MINIME SPESE CONDOMININIALI

 

GRANDE PISCINA CONDOMINIALE--CONSEGNA  DICEMBRE  2021-

 

NESSUN COSTO DI AGENZIA - PAGAMENTI ALLA CONSEGNA-

 

DA MQ 84 - EURO 310.000 + POSTO AUTO EURO 17.500-

 

PER INFO E VISITE IN CANTIERE 051/6448324-

 1  2  3  4